FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Viaggi hi-tech: sei città dove il futuro è cominciato

Da Monaco a Canberra, ecco dove volare per vivere esperienze tecnologiche senza confini

Più smart e interconnessi: secondo gli italiani la tecnologia sta trasformando e migliorando il modo di viaggiare, sempre più semplice, coinvolgente e alla portata di tutti. Un esempio: quasi la metà dei viaggiatori della Penisola non potrebbe più fare a meno del check-in e della prenotazione online.

Viaggi e app: sei città dove il futuro è cominciato

Ma si potrebbe fare di meglio, come rivela uno studio del motore di ricerca per i viaggi aerei di Volagratis.com: il 46 % degli italiani vorrebbero il Wi-Fi gratuito ovunque (46%); aeroporti sempre più innovativi e High Tech (32%).; collegamenti più rapidi ed efficienti tra l’aeroporto e il centro città(17%), mentre il 16% farebbe volentieri a meno del passaporto e preferirebbe il Face ID (riconoscimento facciale) per attraversare i gate. Ecco gli aeroporti e le città in cui questi desideri sono già realtà.

1) Wi-Fi ovunque a New York - Gli italiani in partenza per New York non avranno problemi di connessione: nella Grande Mela troveranno i NYClinks, delle torrette digitali con schermo gigante in grado di offrire rete Wi-Fi gratuita nelle vicinanze, prese USB per ricaricare il proprio smartphone, mappa della città e servizi interattivi. In più in quasi tutti i ristoranti, bar, negozi e musei sono disponibili Wi-Fi per navigare gratuitamente.

2) A Monaco è impossibile perdersi - Vi siete persi e non sapete dove andare per il vostro imbarco? All’aeroporto di Monaco per indirizzarvi al gate giusto potrete incontrare simpatici robot che vi daranno tutte le informazioni di cui avete bisogno. A San Francisco e New York invece non dovrete preoccuparvi dei bagagli troppo pesanti: ad accompagnarvi all’imbarco ci saranno degli assistenti robotici che caricheranno la valigia e vi guideranno per l’aeroporto.

3) In otto minuti all’aeroporto di Shanghai - A Shanghai ci vogliono solo otto minuti per percorrere gli oltre 30 km che separano l’aeroporto di Pudong dalla stazione Long Yang: tutto grazie allo Shanghai Transrapid, treno a levitazione magnetica di tipo transrapid.

4) A Canberra il riconoscimento facciale -  Il riconoscimento facciale è già realtà non soltanto per gli smartphone di ultima generazione, ma anche per gli aeroporti che hanno introdotto i cosiddetti SmartGate, dove la scannerizzazione del passaporto elettronico è affiancata dal riconoscimento facciale per sveltire i controlli.I il viso viene infatti scannerizzato e confrontato con un’immagine del viaggiatore presente nel database del Dipartimento degli Affari Interni Australiani (DHA). Il futuro è al arrivato al gate.

5) Londra, il check in dell’hotel è automatizzato - Arrivate a destinazione nel bel mezzo della notte? Nessun problema: a Londra potrete trovare hotel che sono forniti di “chioschi” per il check-in completamente automatizzato, disponibili 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

6) Singapore, robot al servizio degli ospiti - Un robot tuttofare in grado di soddisfare in pochi minuti le richieste degli ospiti in hotel: a Singapore non mancano hotel in cui tutto questo è già realtà e che affiancano il personale per portare acqua, asciugamani e pasti nelle camere.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali