FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Lisbona come una favola, per grandi e bambini

Un fantastico acquario, il celebre Tram 28, lo zoo e mille occasioni per imparare e divertirsi

Poche capitali europee sanno far vivere emozioni indimenticabili a tutta la famiglia come quella del PortogalloLisbona. La sua storia millenaria, la cultura, l’ospitalità degli abitanti, la ricca tradizione gastronomica, il clima mite e la possibilità di fare escursioni nei dintorni sono solo alcuni dei punti di forza di questa città dai colori vivaci e dalla strepitosa luminosità.

Lisbona come una favola, per grandi e bambini

Il Lisbon Story Centre è perfetto come prima tappa. A pochi passi dalla centralissima Praça do Comércio, questo museo interattivo offre la possibilità di intraprendere un viaggio virtuale attraverso secoli di storia: si conosceranno così gli avvenimenti principali e i grandi protagonisti del passato, il tutto in modo ludico e kids friendly.

L’Oceano protagonista - I piccoli esploratori si divertiranno un mondo al Museo della Marina, dove è presente una collezione di modelli di imbarcazioni di epoche differenti, ma anche fotografie, disegni e le statue dei più famosi conquistadores. Per completare il tour, non si può non visitare il Monumento alle Scoperte salire sulla Torre di Belém, magari con un cannocchiale in mano. Infine, al termine del giro sarà bene fare una pausa golosa a base di Pastéis de Belém: eccezionali quelli della Antiga Confeitaria de Belém.

Il miglior acquario del mondo - Con un milione di visitatori all’anno, l’Océanario si è recentemente aggiudicato per la seconda volta il titolo di miglior acquario del mondo secondo i Travellers’ Choice Awards 2017. Al suo interno è possibile ammirare circa 15.000 animali di ben 500 specie diverse, tra cui anche squali, tonni e altri pesci di grandi dimensioni. L’Océanario non è solamente un’attrazione turistica ma è anche sede di un centro veterinario sperimentale che collabora con università e centri specializzati al fine di prendersi cura di animali marini feriti o vittime di disastri ambientali. Si consiglia di prenotare con largo anticipo. Gratis per i bambini fino a 3 anni.

Il Parco delle nazioni - L’Océanario si trova all’interno del Parco delle Nazioni, un progetto architettonico di stampo futuristico costruito in occasione di Expo 1998. Per un pomeriggio istruttivo si segnalano il Pavilhão do Conhecimento (Padiglione della conoscenza) e Kidzania, un parco tematico per bambini e ragazzi (2-14 anni), che potranno imparare fino a 60 professioni “da adulti”. Un’altra attrazione che molto gradita ai bambini è il Jardim Zoologico de Lisboa, fondato nel 1884 con lo scopo di preservare le specie in via di estinzione.

Ammirare Lisbona dall’alto - Per una vista mozzafiato della capitale, due sono le alternative: la prima è l’Elevador de Santa Justa, una vera meraviglia architettonica in stile neogotico realizzata in legno, ottone e ferro battuto. In cima all’ascensore si trova uno dei migliori miradouros della città, che si affaccia sulla Baixa, sul Castello di São Jorge e da cui si scorge, in lontananza, il fiume Tago. Ai piccoli viaggiatori piacerà sicuramente anche il giro sulla funicolare del Parco delle Nazioni, che sale fino a 30 metri di altezza.

In crociera sul fiume Tago - Infine, le crociere lungo il Tago sono l’ideale per osservare i monumenti cittadini da un punto di vista insolito. È possibile scegliere tra diverse proposte, ma la più suggestiva è quella di Hippotrip: si parte dalla Doca de Santo Amaro (nei pressi del Ponte 25 de Abril) salendo sul caratteristico bus giallo che improvvisamente si trasforma in una sorta barca a attraversa il Tago. A bordo saranno raccontate tante leggende, storie e curiosità, che renderanno l’esperienza ancora più completa e affascinante.

Appuntamento sul tram 28 - Anche i più pigri non avranno scuse: i mezzi a Lisbona funzionano benissimo e da ognuno di essi si può osservare la città da una prospettiva diversa. Famosissimo il tram 28, che collega Matrim Moniz con Campo Ourique (i capolinea distano circa 40 minuti) e attraversa i quartieri più caratteristici. Essendo usato anche dai lisbonesi, è solitamente molto affollato, motivo per cui l’ideale è prenderlo al mattino presto o alla sera dopo le 18.

Per maggiori informazioni: www.visitlisboa.com

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali