FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Stranger Things, è ufficiale: ci sarà una quarta stagione e sarà tutta un... Sottosopra!

I fratelli Duffer hanno firmato l’accordo con la casa di produzione. L’atteso quarto capitolo per la prima volta sarà ambientato nel Sottosopra

Stranger Things, è ufficiale: ci sarà una quarta stagione e sarà tutta un... Sottosopra!

E’ ufficiale: la quarta stagione di Stranger Things è in arrivo. Lo ha annunciato Netflix, con cui i fratelli Duffer, ideatori della serie fantascientifica, hanno firmato un accordo pluriennale per la produzione di nuovi progetti esclusivi. La terza stagione, uscita lo scorso luglio, si era conclusa con parecchie domande aperte. Netflix ha diffuso il teaser trailer del quarto attesissimo capitolo, in cui appare chiaro che per la prima volta l’ambientazione non sarà Hawkins, l’immaginaria cittadina dell’Indiana, ma l’universo parallelo del Sottosopra.

“Siamo entusiasti di continuare la nostra avventura con Netflix” hanno commentato Matt e Ross Duffer, “Ted Sarandos, Cindy Holland, Brian Wright e Matt Thunell hanno dato una grande opportunità al nostro show, cambiando per sempre la nostra vita. Non vediamo l’ora di raccontare nuove storie insieme, iniziando, ovviamente, con il viaggio di ritorno a Hawkins!”.
La data di uscita non è ancora nota, i fan ipotizzano che potrebbe essere ottobre 2020, per mantenere l’alternanza luglio/ottobre adottata per le precedenti stagioni.

La prima novità della quarta stagione è annunciata nel teaser trailer, in cui si legge “Non siamo più a Hawkins”, una citazione omaggio a Il Mago di Oz nel quale Dorothy, giunta nella terra misteriosa, dice al cane Toto: “Non siamo più in Kansas”. La stagione 4 sarà quindi ambientata per la prima volta nel Sottosopra, l’universo parallelo e sconosciuto con cui i protagonisti hanno dovuto misurarsi da subito.

La terza stagione aveva lasciato aperti numerosi interrogativi, primo tra tutti la morte di Jim Hopper. Il capo della polizia di Hawkins sembra infatti essersi sacrificato, sotto gli occhi di Joyce, per chiudere il varco tra la Terra e il Sottosopra. La scena finale post-credits dell’ottavo episodio, sembra però lasciare aperto uno spiraglio: in una base russa situata in Kamkatchka, due soldati fanno riferimento a un “prigioniero americano” di cui però non si vede il volto. Si tratta forse del coraggioso Hopper che, passando attraverso il portale, è finito nella base russa in cui si trova il Demogorgone? I fan aspettano con ansia che la quarta stagione risponda a tutte le domande.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali