FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Morgan: "Vivo in uno sgabuzzino circondato dagli insetti"

Dopo lo sfratto il cantautore confessa di non riuscire a darsi pace: "Eʼ stato come uno stupro"

Morgan: "Vivo in uno sgabuzzino circondato dagli insetti"

Sono passati quasi tre mesi dallo sfratto dalla sua casa ma per Morgan quella è una ferita ancora aperta. "E' stato come uno stupro - ha raccontato intervenendo alla trasmissione radiofonica "I lunatici" -. La casa è la cosa più importante che hai". Spiegando poi che adesso vive "in uno sgabuzzino a Milano, circondato dagli insetti. Non sto più lavorando. Non faccio più niente mentre prima facevo un sacco di cose".

Ora Morgan sta a Milano, "a Chinatown", spiega. Una sistemazione in attesa di capire cosa sarà della sua vita. Che per il momento sembra sospesa, incrinata. "Sto molto male - ha spiegato -, uno non ci pensa ma la casa è quel posto che quando hai freddo vai a ripararti. Per tutti è così". La sua casa ormai è stata venduta. Anzi, a suo parere svenduta ("a 200mila euro quando ne valeva almeno 700mila"). E il lavoro sospeso. E il pensiero corre a tutte le sue cose e i suoi strumenti sequestrati. "Dovrebbe sfruttare l'occasione per fare veramente il suo lavoro e pensare - dice riferendosi al giudice che ha deciso lo sfratto -, ma evidentemente non ce la fa. Ora manderà tutto al macero".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE