FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Felicity Huffman in lacrime: "Sono colpevole, chiedo scusa e accetto le conseguenze..."

Lʼex star di "Desperate Housewives" rischia da 4 a 10 mesi di carcere per le tangenti pagate per ammettere i figli in college prestigiosi. La sentenza il 13 settembre

Felicity Huffman, ex "Desperate Housewives", rischia da 4 a 10 mesi di carcere e una multa da 20mila dollari. In lacrime davanti ai giudici del tribunale federale di Boston, l'attrice ha ammesso il suo coinvolgimento nello scandalo delle tangenti che molti genitori avrebbero pagato per facilitare l'ammissione dei figli in vari college prestigiosi. La sentenza è prevista il 13 settembre.

Felicity Huffman si dichiara colpevole

La Huffman, 56 anni, era stata già arrestata a marzo e poi rilasciata dopo il versamento di una cauzione di 250mila dollari. "Pronta ad accettare le conseguenze", avrebbe detto l'attrice 56 anni, davanti ai giudici, ammettendo di "vergognarsi" e chiedendo scusa a "chi lavora e studia duramente per essere ammesso in università prestigiose" e alla figlia, che ha dichiarato "ignara di tutto". L'attrice avrebbe pagato 15mila dollari per far correggere le risposte del test d’ingresso della ragazza a persone scelte appositamente per modificare i risultati e facilitare così l'ingresso all'ateneo.

Uno schema di frodi denominato "Operation Varsity Blue", che ha portato davanti ai giudici una trentina tra genitori facoltosi, coach e counselor privati e alcune tra le più rinomate università americane, da Yale a Stanford. Al centro di tutto una vera e propria società, che operava da almeno otto anni e veniva pagata da genitori ricchi e potenti per aiutare i figli ad entrare nelle università più prestigiose per vie traverse, puntando su credenziali sportive inesistenti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE