FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bill Cosby si definisce "Papà DʼAmerica" in un post dal carcere: piovono critiche

Messaggio social del comico mentre è detenuto nel carcere di massima sicurezza in Pennsylvania

Condannato per violenza sessuale, Bill Cosby ha diffuso via social un inaspettato messaggio ai fan per la Festa del Papà dal carcere in cui è recluso. Secondo il suo portavoce Andrew Wytt, l'attore avrebbe dettato ogni parola tramite una telefonata. "Hey, Hey, Hey. È il Papa d'America", si legge nel post, che continua con: "È un onore essere chiamato Padre, quindi oggi facciamo un rinnovato giuramento di adempiere il nostro scopo: rafforzare le nostre famiglie e comunità". Tante le reazioni e le critiche online.

L'81enne una volta era considerato il "Papà d'America" per il pubblico televisivo grazie al successo della serie "I Robinson". In allegato al messaggio c’è un vecchio video di Cosby che parla di schiavitù e razzismo ("Dopo la schiavitù, l'America ha continuato a distruggere la famiglia dell'uomo afroamericano ed è una storia piuttosto terribile da insegnare").

Da notare che tra gli hashtag inseriti è stato aggiunto anche #FarFromFinished, con cui l'attore sembra convinto di non aver concluso la sua carriera dietro le sbarre.

Il post online ha scatenato i commenti negativi da parte di molti che si son dette contrariate dal fatto che una persona condannata per violenza sessuale sia considerabile come padre modello.

Nel 2018 Cosby è finito in carcere, condannato a una pena dai 3 ai 10 anni di reclusione per ben tre capi d'accusa inerenti la violenza sessuale ai danni di Andrea Constand, una delle tante donne che l'hanno denunciato. A febbraio, dalla sua cella nel carcere di massima sicurezza SCI Phoenix in Pennsylvania, aveva scritto una lettera-beffa, paragonandosi a un "prigioniero politico" come Gandhi, Nelson Mandela e Martin Luther King.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE