FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

"Cʼè Posta per Te", lacrime e risate con Trussardi-Hunziker e Gonzalo Higuain

Il people show di Maria De Filippi torna sabato 13 gennaio in prima serata su Canale 5

"C'è Posta per Te", lacrime e risate con Trussardi-Hunziker e Gonzalo Higuain

Maria De Filippi torna con "C'è posta per te" e dietro la busta riserva come sempre molte sorprese ed emozioni. A cominciare da Michelle Hunziker, per la prima volta in tv in coppia con il marito Tomaso Trussardi, e dal bomber della Juventus Gonzalo Higuain: sono loro i primi famosi pronti ad incontrare gente comune e a ricambiare l'affetto. Si parte sabato 13 gennaio in prima serata su Canale 5.

Si rinnova quindi l'appuntamento con le storie di persone comuni che sognano un riavvicinamento con una persona cara o di realizzare un desiderio che sembra impossibile. Figli che si confrontano con i genitori, amori tormentati, rapporti in crisi ma anche tanti ospiti speciali. Divisi dalla celebre busta, i protagonisti condivideranno con i telespettatori la loro storia. La padrona di casa Maria De Filippi li aiuterà nel loro percorso, per tentare di appianare le divergenze e farli riconciliare. Anche nella prossima edizione non mancheranno di certo i sorrisi e qualche lacrima.

"Cʼè posta per te", Maria De Filippi riapre la busta

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE