FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rosalyn, due donne e un delitto a teatro per una commedia molto dark

Marina Massironi e Alessandra Faiella svelano il lato oscuro della "vera natura"

L'occhio di bue illumina subito lei, la star della storia e dello spettacolo. La primadonna Esther, la nota scrittrice di best seller, si muove sicura sotto le luci, tra i colori basic del bianco e del nero, chiamata come testimone in un ufficio di polizia di Detroit. E' lei la protagonista, insieme a una donna delle pulizie, di "Rosalyn", la dark comedy in scena al teatro Carcano di Milano fino a domenica 21 gennaio.

Massironi-Faiella, coppia noir al Carcano

Ospite a Toronto quattro anni fa per una conferenza di presentazione del suo ultimo libro sulla "vera natura", è la stessa donna che oggi viene interrogata in uno squallido ufficio della polizia di Detroit. Il motivo? Una sua penna stilografica è stata trovata addosso a un cadavere, nel risvolto dei pantaloni di un uomo ucciso proprio quattro anni fa a Toronto e gettato in una discarica. Un delitto fu commesso. Chi ha ucciso? E soprattutto: c'è una vittima? C'è un assassino?

Sopra un palcoscenico inclinato con l'unico arredo di una sedia Esther, interpretata da Alessandra Faiella, agli agenti racconta del suo viaggio di tanti anni fa a Toronto, dove trova Rosalyn, Marina Massironi, addetta di un'impresa di pulizie. Un incontro casuale tra le due (o forse no), uno scambio di battute, una complicità intensa e immediata, una comunanza di sentire che appare al tempo stesso straordinaria e... sospetta.

La regista Serena Sinigaglia gioca a nascondino con i sentimenti delle due donne e con le loro identità, che ingaggiano una mortale partita a scacchi (il pavimento a quadri su cui si svolge la scena richiama inesorabilmente quel gioco). Gioca con la storia di Rosalyn, donna sola e sfigata, maltrattata dagli uomini e dal suo amante Ben. E con quella di Esther, l'intellettuale che si compiace del suo successo e della risposta entusiastica suscitata dalla lettura del suo libro proprio nella sua goffa e maldestra nuova amica.

La confidenza e la complicità che sbocciano apparentemente spontanee tra la scrittrice e la colf, raccontate dai flashback di Esther e dalle sue risposte alle domande della polizia, danno vita a sviluppi conturbanti e a una trama dalle molte facce. Le parti delle due protagoniste si scambiano, si intrecciano e si confondono in una commedia di ruoli e caratteri sempre più indefiniti. La tensione sale e il mistero su quella notte a Toronto si infittisce, in una serie di colpi di scena, tra confessioni, ammissioni e ricostruzioni. Il nodo si scioglie, ma qual è la "vera natura" di Rosalyn?

Rosalyn di Edoardo Erba
Regia di Serena Sinigaglia
Interpreti Marina Massironi e Alessandra Faiella
Scenografia Maria Spazzi -
Al teatro Carcano - da martedì a giovedì e sabato ore 20,30; venerdì ore 19,30; domenica ore 16 - tel. 02-55181377

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali