FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Richard Gere, a 69 anni diventa papà per la seconda volta

Lʼattore ha sposato ad aprile Alejandra Silva, 35 anni, che adesso è in dolce attesa

Il matrimonio, il terzo per il divo hollywoodiano, lo scorso aprile e adesso Richard Gere si appresta a diventare papà, a 69 anni, per la seconda volta. La moglie, Alejandra Silva, 35 anni sarebbe infatti incinta, come ha rivelato la stampa spagnola. L'attore ha già un figlio di 18 anni avuto con la seconda moglie l'attrice Carey Lowell.

Richard Gere e Alejandra Silva aspettano un bebè

La notizia non è stata confermata ma nemmeno smentita dai diretti interessati. Alejandra Silva è una giovane imprenditrice molto famosa da molto tempo impegnata nella difesa dei diritti umani, ambito in cui lavora fianco a fianco con Richard Gere. Ed è proprio questo che ha contribuito a rendere forte la loro unione. Dopo il matrimonio (avvenuto con rito civile, ndr) a Madrid l'attore aveva dichiarato alla rivista ¡Hola!: "Ho sposato una donna intelligente, sensibile, impegnata nel sociale, divertente, paziente, capace di perdonare...".
Alejandra ha già un figlio da un precedente matrimonio, che ha 6 anni.

Gere è stato sposato con la top model Cindy Crawford dal 1991 al 1995 e con l’attrice Carey Lowell dal 2002 al 2016. Con la terza moglie vive tra gli Stati Uniti e Madrid.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE