FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Per Coez "Eʼ sempre bello": "Un disco che parte da qualcosa di reale"

Il cantautore pubblica il nuovo album, dove la sua anima pop e indie prende il sopravvento. Guarda il video che racconta il progetto

Ha invaso i muri, i bus, le strade e i tram di Roma e Milano e adesso arriva nei negozi. Si tratta di "E' sempre bello", il nuovo album di Coez, anticipato da una campagna promozionale di grande impatto con le frasi iconiche del lavoro stampate su manifesti anonimi. Un disco dove l'anima pop e indie di Coez esce in maniera cristillina, più ancora che in passato. Il lavoro è stato lanciato con un party all'Arco della Pace di Milano

"E' sempre bello" arriva a un anno e mezzo di distanza da "Faccio un casino", disco capace di raggiungeere il doppio platino segnando al contempo una svolta nel percorso artistico di Coez. E' il racconto del viaggio intrapreso dal cantautore in questi ultimi due anni, immaginato tra una data e l’altra dei live, composto da 10 tracce potenti, 10 come gli anni di carriera di uno dei cantautori più interessanti del panorama musicale italiano.

Quinto album solista, è un lavoro omogeneo dove tematiche, suoni e atmosfere dei pezzi si bilanciano, sempre in equilibrio tra pubblico e personale. A partire dalla canzone di apertura, "Mal di gola", nata nel corso dell'ultimo, estenuante tour, quando la voce non aveva tregua. La title track è ormai da mesi una sorta di inno della voglia di evasione dai problemi del quotidiano. Coez riesce a entrare in sintonia con una generazione, infilandosi in modo perfettamente coerente nel filone predominante dell'indie italiano. E infatti troviamo amore, nostalgia per gli anni 80 ("Domenica"), melodie aperte ("Gratis"), ma anche momenti più grezzi o disincantati ("Fuori di me").

Per queste canzoni Coez ha rinnovato la collaborazione con Niccolà Contessa de I Cani, già produttore per "Faccio un casino" e "La musica non c'è". "Lavorare con Niccolò è stata una necessità, più che una scelta - ha spiegato lui -. E' venuto tutto in maniera molto naturale, riunirsi è sembrata subito la normale conseguenza della preziosa collaborazione che avevamo avviato in passato. Abbiamo fatto tutto insieme, arrivando al punto che quando avevo le parole scritte, lui aveva già in testa la musica e viceversa, alla fine io scrivevo mentre lui componeva".

Dopo l'album partirà una nuova avventura dal vivo: il 28 e il 29 maggio arriva con due anteprime live "Roma, è sempre bello" al Palazzo dello Sport di Roma, due show, che anticipano il tour autunnale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE