FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nuovi guai per il regista di "Fast And The Furious" Rob Cohen: dopo la figlia unʼaltra donna lo accusa di molestie

La presunta vittima ha dichiarato di essere stata aggredita quando era priva di sensi

Nuovi guai per il regista di "Fast And The Furious" Rob Cohen: dopo la figlia un'altra donna lo accusa di molestie

Nuova accusa di molestie per Rob Cohen, il regista del primo capitolo di "The Fast And The Furious". Lo scorso febbraio la figlia Valkyrie Weather aveva raccontato di aver subito abusi da parte sua quando aveva appena due anni e adesso un'altra donna si è fatta avanti per denunciare un'aggressione sessuale avvenuta nel 2015. A quanto riporta l'Huffington Post, la 28enne sarebbe stata aggredita in una stanza di hotel quando era priva di sensi.

A quanto riporta l' "Huffington Post" Jane (questo il nome della donna) avrebbe incontrato Cohen a una cena di lavoro a New York per discutere di un ruolo in una serie tv. A cena sarebbe stata costretta a bere e avrebbe perso i sensi, risvegliandosi poi nuda nella stanza d'hotel del regista che a quel punto avrebbe tentato un approccio sessuale. A supporto della sua versione la testimonianza di due persone a lei vicine, che furono immediatamente avvisate dell'accaduto, i messaggi scambiati con il regista e le cartelle cliniche di una struttura sanitaria a cui si è rivolta dopo il presunto stupro.

Martin Singer, avvocato del regista che in passato ha difeso anche Bill Cosby, ha replicato definendo le accuse "false e diffamatorie". Ha confermato che Rob Cohen e Jane si incontrarono nel 2015, ma nega che il Cohen l'abbia poi portata nella sua stanza d'albergo per aggredirla.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE