FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lady Gaga: "Accuse indifendibili e orribili, non lavorerò più con R. Kelly"

Dopo le denunce di abusi e molestie sessuali, la cantante ha annunciato che toglierà da tutte le piattaforme la canzone "Do what U want"

Lady Gaga prende le distanze da R. Kelly. La cantante nel 2013 ha collaborato con lui nella canzone "Do what U want", ma dopo le accuse da parte di diverse donne di abusi e molestie sessuali non ne vuole più sapere. Su Twitter ha pubblicato un lungo post in cui si scusa e definisce il comportamento del collega "orribile e indifendibile" e annuncia che eliminerà da tutte le piattaforme il brano fatto con lui.

Embed from Getty Images

A convincere Miss Germanotta è stato un documentario, "Surviving R. Kelly", andato in onda pochi giorni fa su Lifetime, in cui molte donne confessavano di essere state vittime di R. Kelly. "Mi dispiace - ha scritto - sia per il mio scarso giudizio quando ero giovane, sia per non aver parlato prima".

 

Nella canzone scritta con lui cantava "fai quello che vuoi con il mio corpo", ora si giustifica dicendo che era un "periodo buio della mia vita, quando ancora non avevo superato il trauma di essere stata io stessa vittima di abusi". Lady Gaga si schiera quindi con le donne e cancella il cantante dalla sua vita.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE