FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Salute, italiani promossi da Bloomberg: siamo i primi al mondo

Secondo "Bloomberg Global Health Index" il nostro Paese viene davanti a Islanda e Svizzera, Singapore e Australia, grazie anche alla varietà della nostra dieta mediterranea

Salute, italiani promossi da Bloomberg: siamo i primi al mondo

La classifica "Bloomberg Global Health Index" dà all'Italia la medaglia d'oro in fatto di salute nel mondo. Siamo infatti i primi in una lista di 163 Paesi nonostante, dicono i relatori della ricerca, la situazione economica di difficoltà. Le aspettative di vita sono ormai oltre gli 80 anni in Italia, davanti a Islanda e Svizzera, Singapore e Australia in fatto di salute.

La dieta mediterranea in particolare, ricca di verdure e olio extravergine di oliva, rappresenta un toccasana per chi vive nel nostro Paese. Molto staccati dietro di noi gli Stati Uniti, che compaiono soltanto al 34esimo posto. A lodare le nostre tradizioni alimentari è Adam Drewnowski, direttore del Center for Public health nutrition dell'università di Washington, secondo il quale è di fondamentale importanza per i consumatori aver accesso a prodotti freschi, frutta, pesce.

Salute, la classifica dei Paesi secondo Bloomberg

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali