FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Giulia Calcaterra in ospedale per un batterio rassicura i fan

Colpa di un graffio provocato da un corallo in Indonesia

Giulia Calcaterra sta bene ed è pronta a lasciare l'ospedale dove era stata ricoverata per un batterio che le aveva causato un taglio infetto e profondo al malleolo. Anche nel letto del reparto non ha mai smesso di aggiornare i fan, postando video e foto del suo piede gonfio. Ora la cura sta facendo effetto e presto sarà dimessa.

Giulia Calcaterra in ospedale per un batterio rassicura i fan

La disavventura della ex naufraga ed ex velina bionda è cominciata venti giorni fa quando in Indonesia, durante un'attività sportiva, ha sbattuto il piede su un corallo provocandosi un graffio. Il piede si è gonfiato in modo abnorme ed è rientrata in Italia credendo di averlo rotto. Dopo un paio di visite e senza trovare soluzione, la Calcaterra si è ritrovata con un graffio diventato un taglio che si faceva sempre più profondo e dolorante. Ricoverata all'ospedale Sacco di Milano ha scoperto che a causarle l'infezione è stato lo streptococco. La cura iniziata sta funzionando e Giulia ha avvisato i follower che presto sarà dimessa. “Ho cambiato la medicazione e la ferita è molto migliorata. Quindi... si va a casa” scrive una eccitata Calcaterra mostrando le foto del suo piede.

Nelle ore scorse in attesa della diagnosi, la ex velina aveva fatto un appello ai ragazzi: “Sono nel reparto malattie infettive, mi raccomando ragazzi l'Hiv non è uno scherzo, si può morire. Questo è un reparto pesante... Vedo giovani che per una sciocchezza, li ho sotto gli occhi... Proteggetevi, usate la testa”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali