FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Moneyfarm
Contenuto sponsorizzato

Tax Freedom Day: quest’anno hai lavorato due giorni in più per pagare le tasse

L’idea del Tax Freedom Day è nata nel 1949, quando Dallas Hostetler, un imprenditore della Florida, decise di trovare una maniera per aiutare i suoi dipendenti a comprendere quando effettivamente fossero tassati. Il “Giorno della Liberazione Fiscale”, è il giorno dell’anno in cui smetteresti di lavorare se anticipassi allo Stato tutte le imposte. In altri termini, tutto quello che una persona media ha guadagnato fino al 4 giugno servirà per pagare le imposte fino al 2019.

In Italia non c’è da fare festa
Il Tax Freedom Day in Italia cade molto più in là rispetto alla maggior parte dei Paesi europei. Il motivo è semplice: in Italia la pressione fiscale è tra le più alte di tutta Europa. L’anno scorso il Tax Freedom Day cadeva il 2 giugno, quest’anno arriva due giorni dopo, il 4 giugno.

Si lavora per pagare le tasse
La pressione fiscale quest’anno si attesta al 42,4% del Pil. Questo vuol dire che il 42,4% di ciò che viene prodotto da cittadini e aziende viene di fatto trasferito allo Stato sotto forma di imposte. Dal primo gennaio al 4 giugno: si tratta di 154 giorni dell’anno.

In Europa siamo tra i più sfortunati
La tabella in alto riassume la situazione in alcuni Paesi del mondo. La pressione fiscale a Cipro è la più bassa d’Europa (20,1%) e si è liberi dalle gabelle il 13 marzo. Seguono Malta (9 aprile, 27%), l’Irlanda (23 marzo, 23%) e il Regno Unito (30 aprile, 33%). La pressione fiscale è più bassa che da noi anche in Spagna (1 maggio, 33%); solo i francesi (16 giugno) e i belgi (10 giugno) pagano più tasse. Negli Usa la data cade l’8 aprile.

La data simbolo
Il Tax Freedom Day, da quando è stato inventato negli Stati Uniti, è diventato il simbolo dell’ideologia libertaria e liberista, che fa appunto dell’opposizione al fisco la propria bandiera. Non si tratta solo di una data, ma di un valore più importante: sancisce il momento in cui siamo liberi dalle tasse. In Italia la “libertà” dal fisco arriva troppo tardi: la metà dell’anno si lavora esclusivamente per saldare i conti con l’Agenzia delle entrate.

L’iniziativa MoneyFarm
In occasione del Tax Freedom Day MoneyFarm propone agli investitori un’iniziativa per ridurre le tasse sugli investimenti. Per tutti i dettagli basta attendere, ovviamente, il prossimo 4 giugno.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali