FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Mosca, stormo dʼuccelli costringe un aereo a un atterraggio di emergenza: 23 feriti

Il velivolo, un Airbus della Ural Airlines, aveva a bordo 226 passeggeri e 7 membri dellʼequipaggio

Un Airbus russo della Ural Airlines con a bordo 226 passeggeri e 7 membri dell'equipaggio è stato costretto a un atterraggio d'emergenza vicino all'aeroporto Zhukovsky di Mosca. La causa dell'incidente è stata un "bird strike": il velivolo si è infatti imbattuto in uno stormo di gabbiani, alcuni dei quali sono stati aspirati dai motori provocandone il malfunzionamento. Nel brusco atterraggio 23 persone, compresi 5 bambini, sono rimaste ferite.

L'aereo della compagnia russa Ural Airlines "ha colpito uno stormo di gabbiani decollando" dall'aeroporto Zhukovsky, sobborgo della capitale russa. Lo ha dichiarato in una nota la Federazione Russa dell'aviazione civile. Secondo una prima ricostruzione, 226 passeggeri e 7 membri dell'equipaggio erano a bordo del velivolo, che operava sulla rotta per Simferopol, la principale città della penisola ucraina di Crimea, annessa nel 2014 dalla Russia.

I tanti uccelli finiti nei motori dell'aereo hanno provocato "significative interruzioni del loro funzionamento", si legge nel comunicato. Di qui la scelta di atterrare "su un campo di grano a più di un chilometro dalla pista, senza il carrello di atterraggio", ha detto l'agenzia. Nessun incendio è scoppiato sull'aereo e tutti i passeggeri e membri dell'equipaggio sono stati evacuati dall'aeromobile dopo l'atterraggio. Sulla vicenda è stata aperta un'indagine.

Russia, atterraggio dʼemergenza dopo un "bird strike"

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali