FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Migranti, Minniti a Tripoli: intesa contro trafficanti esseri umani

E la Farnesina annuncia la riapertura dellʼambasciata a Tripoli: "La prima dalla crisi post Gheddafi"

Un progetto di memorandum d'intesa per rafforzare la cooperazione tra Italia e Libia contro l'immigrazione illegale e il traffico di esseri umani: è quanto è stato concordato a Tripoli tra il ministro dell'Interno Marco Minniti, il presidente del consiglio presidenziale libico Fayez Mustafa Al Serraj, il ministro degli Esteri M. Siyala. Nel corso dell'incontro, inoltre, è stato ribadito il sostegno pieno dell'Italia al governo di accordo nazionale.

Riapre l'ambasciata italiana a Tripoli - La visita di Minniti è stata anche l'occasione per annunciare la riapertura dell'ambasciata italiana a Tripoli. Lo riferiscono fonti della Farnesina spiegando che "domani è previsto che l'ambasciatore designato presenti le sue credenziali al governo libico". L'ambasciata italiana, aggiungono le stesse fonti, "sarà la prima ad operare in modo continuativo" nella capitale libica

La missione in Libia è stata l'occasione per l'avvio di una nuova fase di cooperazione tra i due Paesi, soprattutto con riferimento al settore migratorio, così come alla lotta alle organizzazioni criminali che sfruttano i migranti. Nel corso dell'incontro, è stato ribadito il sostegno pieno dell'Italia al governo di accordo nazionale e al ruolo della Libia nel contrasto al terrorismo sia a livello regionale che nazionale, in particolare nella regione mediterranea.

E' stato espresso "l'impegno congiunto a lottare contro l'immigrazione illegale e il traffico di esseri umani ed è stata approfondita la questione della lotta all'immigrazione clandestina e del traffico di esseri umani sulle quali è stato concordato un progetto di memorandum d'intesa per l'esame congiunto in preparazione della sua approvazione. Tale memorandum - viene sottolineato - rappresenta un progetto nazionale nel settore della sicurezza per rafforzare la cooperazione tra i due Paesi nel campo della sicurezza congiunta, del contrasto al terrorismo e del traffico di esseri umani".

Inoltre, Minniti e Al Serraj hanno confermato l'impegno di affrontare insieme i problemi dei due Paesi come il contrabbando in tutte le sue forme e la protezione dei confini con particolare riferimento ai confini del sud della Libia.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali