FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Jump Force si lascia provare su console con la open beta

Bandai Namco annuncia il test gratuito del suo picchiaduro dedicato ai personaggi dei principali manga e anime

Jump Force si lascia provare su console con la open beta

Se siete amanti dei fumetti e film d'animazione giapponese, allora non potete lasciarvi scappare l'imminente beta pubblica di Jump Force, il nuovo picchiaduro tridimensionale di Bandai Namco che metterà uno contro l'altro i più importanti personaggi di anime e manga come Dragon Ball, NarutoOne Piece e tanti altri.

L'azienda nipponica ha infatti confermato che nel weekend dal 18 al 20 gennaio sarà possibile provare in veste del tutto gratuita l'atteso Jump Force su PS4 e Xbox One, così da farsi un'idea in vista del lancio del 15 febbraio.

Gli utenti console potranno scaricare la beta dal 17 gennaio e testare il gioco durante le quattro sessioni che saranno aperte al pubblico:

- Sessione 1: Venerdì 18 gennaio dalle 13:00 alle 16:00
Sessione 2: Sabato 19 gennaio dalle 06:00 alle 09:00
Sessione 3: Sabato 19 gennaio dalle 17:00 alle 20:00
- Sessione 4: Domenica 20 gennaio dalle 21:00 alle 24:00

Durante la prova, saranno disponibili 17 personaggicinque ambientazioni e la lobby online, che vi permetterà di provare le funzionalità multiplayer sfruttando uno dei sei personaggi pre-creati dalla software house.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali