FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Quale console regalare a Natale

PS4 o Xbox One? PlayStation Classic o Nintendo Classic Mini? Ecco come scegliere il prodotto giusto per le proprie esigenze

Il Natale è ormai alle porte, e sono milioni gli appassionati di videogiochi di tutto il mondo che approfittano delle festività per regalarsi una nuova piattaforma da gioco, sfruttando promozioni e bundle speciali grazie ai quali risparmiare. Tgcom24 e Mastergame hanno preparato una serie di guide per aiutare tutti gli indecisi a orientarsi tra le decine di prodotti in vendita sul mercato, analizzando di volta in volta la soluzione ideale per le proprie esigenze.

Per la prima guida, abbiamo dunque preso in esame le console disponibili a oggi sul suolo italiano, analizzandone pregi, difetti e prezzo di vendita.

PlayStation 4Modelli disponibili: PS4 Slim (da 299 euro) - PS4 Pro (da 399 euro)

Perché sceglierla - PlayStation 4 è la console più venduta di questa generazione: una piattaforma capace di vendere più di 85 milioni di unità in tutto il pianeta, grazie a un supporto di team interni davvero degno di nota, con tante esclusive di rilievo e produzioni che è possibile giocare solo sulla console di Sony. Uno dei motivi per puntare sull'acquisto di PlayStation 4 è proprio per la bontà del suo parco esclusive: giochi come Uncharted 4, Bloodborne e The Last of Us: Remastered, ma anche i più recenti Marvel's Spider-Man, Detroit: Become Human e il candidato a Gioco dell'Anno, God of War.

Ovviamente, PlayStation 4 è anche il posto ideale per godere delle migliaia di produzioni multipiattaforma disponibili in questa generazione, come il recente capolavoro western di Rockstar, Red Dead Redemption 2, o il prodotto preferito per chi mangia vive di calcio ogni giorno, FIFA 19. Ecco, la scelta della piattaforma da acquistare deriva anche dalla console che possiedono gli amici: per giocare in compagnia potete sfruttare le funzionalità di rete e sfidarvi a suon di gol.

Insomma, se il vostro scopo è di vivere esperienze memorabili impossibili da sperimentare altrove, l'acquisto di PS4 è praticamente obbligato. E poi c'è anche un piccolo accenno a quelle che saranno le tecnologie del futuro: PS4 infatti è l'unica console che al momento dà la possibilità di collegare un visore per la realtà virtuale come PlayStation VR (venduto separatamente), con cui potrete letteralmente immergervi negli scenari dei videogiochi e diventare parte integrante dell'avventura. Una tecnologia che migliora di giorno in giorno e può portarvi a esplorare posti lontani restando comodamente seduti sul divano di casa.

Xbox OneModelli disponibili: Xbox One S (da 299 euro) - Xbox One X (da 499 euro)

Perché sceglierla - Dopo un avvio non proprio stupefacente, Xbox One ha saputo recuperare il gap con la regina del mercato PS4 complice una politica intelligente da parte di Microsoft, che ha saputo riconoscere i propri errori e cambiare strategia in corsa. Con Xbox One X, la casa di Redmond ha creato la console più potente al mondo, convincendo sviluppatori e terze parti a concentrare le risorse sul miglioramento dei propri giochi, che su questo modello della console raggiungono spesso e volentieri la risoluzione nativa in 4K, il formato del momento.

Buona parte dei giochi di questa generazione si vede meglio su Xbox One X e offre una serie di funzionalità aggiuntive garantite dalla maggior potenza della "belva" di Microsoft: tra questi, ci sono anche esclusive del calibro di Forza Horizon 4 o i vari episodi delle serie sparatutto più famose del mondo Xbox, come Gears of War e Halo, ma anche tutta una serie di giochi multipiattaforma, come lo stesso Red Dead Redemption 2 o il recente Shadow of the Tomb Raider, che rendono al meglio su Xbox One X.

Tuttavia, a livello di numero di esclusive e qualità delle stesse, Microsoft è ancora qualche passo indietro rispetto a un colosso come Sony, che ha saputo seminare bene negli anni passati trovandosi con un catalogo estremamente abbondante nella generazione di PS4. L'azienda americana è corsa ai ripari, dando il via a tutta una serie di acquisizioni che la porteranno verosimilmente a combattere ad armi pari nella prossima generazione, ma se al momento state cercando dei motivi per acquistare Xbox One S o Xbox One X, il migliore potrebbe essere il servizio Xbox Game Pass. Si tratta di una piattaforma in stile Netflix che consente di scaricare sulla propria console un catalogo di oltre 100 giochi, da utilizzare senza limiti fintanto che resterà attivo il proprio abbonamento. Un servizio che include sin dal giorno di lancio tutte le esclusive di Microsoft e anche tanti giochi nuovi di zecca, che arrivano sul servizio per massimizzare il bacino d'utenza. A fronte di una spesa mensile irrisoria, dunque, potreste ottenere un parco giochi davvero imponente che si aggiornerà di continuo con le novità del momento, non male considerando il prezzo di vendita delle tradizionali edizioni fisiche o delle controparti digitali.

Nintendo SwitchModelli disponibili: Switch 32GB (329 euro)

Perché sceglierla - Dopo il mezzo passo falso di Wii U, Nintendo è tornata a fare sul serio con una console rivoluzionaria: un po' piattaforma domestica, un po' console portatile, Switch è una soluzione ibrida con cui potrete giocare praticamente ovunque senza pregiudicare la qualità dell'esperienza di gioco. Con un solo gesto è possibile collegare la console alla TV di casa e, altrettanto facilmente, potrete portarla in giro con voi e godere dello stesso gioco sullo schermo touch della console. Il primo anno di vita di Switch è stato certamente caratterizzato da produzioni importanti come The Legend of Zelda: Breath of the Wild e Super Mario Odyssey, e sebbene il secondo anno sia stato meno entusiasmante in termini di nuovi titoli esclusivi, l'enorme catalogo di produzioni first-party di Nintendo è di per sé una garanzia: se siete fan di Mario, Link oppure dei Pokémon non potete far altro che acquistare Switch per mettere le mani sulle nuove avventure dei vostri beniamini.

E poi c'è un supporto da parte delle aziende third-party sempre crescente, con conversioni di prodotti già esistenti su PC, PS4 e Xbox One che fanno un figurone anche su una piattaforma tecnicamente non potente come le console rivali. Il vero punto di forza di Switch è la versatilità, fattore che vi consente di iniziare una partita sulla TV, continuarla in mobilità ovunque vi troviate e riprendere nuovamente sullo schermo di casa con poche e semplici azioni. Anche la possibilità di condividere l'esperienza con amici e familiari grazie ai piccoli Joy-Con è un punto a favore da non sottovalutare se amate le serate in compagnia. Infine, Switch è la sola console che consente di costruire degli oggetti in cartone e trasformarli in periferiche da gioco con la linea di prodotti Nintendo Labo: si tratta di un modo per stimolare la creatività dei più piccoli e permettere anche agli adulti di avvicinarsi al videogioco in modo inconsueto ma comunque divertente.

Le mini console per i nostalgiciModelli disponibili: Nintendo Classic Mini: NES (59 euro) - Nintendo Classic Mini: SNES (75 euro) -  The C64 Mini (79 euro) - Neo Geo Mini (95 euro) - PlayStation Classic (99 euro)

Perché sceglierle - Gli amanti delle vecchie glorie troveranno nelle console in miniatura pane per i propri denti. Dopo il debutto del Nintendo Classic Mini: NES, riedizione della prima piattaforma da gioco di Nintendo, è partita una vera e propria moda che ha visto solo di recente l'ingresso in campo di PlayStation con la riedizione della sua prima console. Il bello di queste piccole console è che permettono di vivere classici di altri tempi sulle moderne TV di casa, riscoprendoli in alta definizione e, in alcuni casi, addirittura migliorati rispetto al passato.

Se siete degli inguaribili nostalgici e avete già una o più console moderne nel salotto di casa, allora l'idea di una console in miniatura da utilizzare per sessioni mordi e fuggi o vere e proprie maratone di retrogaming è decisamente promossa. Attenzione, però: alcuni giochi potrebbero essere invecchiati peggio di come ve li ricordate!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali