FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Giappone, carestia di patatine fritte: prezzi alle stelle e consumatori in tilt

Molte piantagioni distrutte dai tifoni e ora trovare un pacchetto di chips tra gli scaffali è diventato un miraggio. Mentre online si pagano fino a 11 euro per una confezione che ne costava due

Giappone, carestia di patatine fritte: prezzi alle stelle e consumatori in tilt

I tifoni che si sono abbattuti sull'isola di Hokkaido hanno distrutto le piantagioni di patate e ora nella grande distribuzione trovare un pacchetto di chips è diventato un miraggio. Da quando la Calbee, una delle aziende leader nella produzione dello snack più amato dai giapponesi, ha ammesso di avere difficoltà a causa della carestia, i giapponesi sono andati letteralmente in tilt. Il tam tam sui social è serratissimo ed è tutto un postare foto con scaffali vuoti, emoticon appanicate e appelli disperati per accaparrarsi un po' d scorta. Risultato? Proliferano le aste online con gente disposta a pagare 11 euro per una confezione che ne costa abitualmente due.

I fatti. Lunedì scorso la Calbee, che controlla il 73 per cento del mercato delle patatine giapponesi, vista la scarsità di materia prima, ha annunciato il blocco delle vendite. A partire dal 22 aprile almeno quindici varietà delle sue sfoglie croccanti non saranno più disponibili fino a quando non rientrerà l'emergenza. Subito si è scatenato il panico: i giapponesi si sono fiondati a caccia dell'ultimo sacchetto, polverizzando le scorte dei negozi e online il prezzo di una confezione è schizzato a oltre 1250 yen, quasi 11 euro al pacchetto, mentre in genere non costa nemmeno due euro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali