FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Barba, ordine e disciplina: tempi da ‘boxer beard’

La tendenza di quest’anno la vuole curata e dai contorni definiti. Attenzione anche alla forma del viso

Si chiama ‘boxer beard’ ed è il tipo di barba dai contorni definiti, leggermente squadrati e che segue la linea della mascella. È tra le tendenze in forte ascesa quest’anno, segnato - più in generale - dal corto molto curato. Difficile trovare ancora in giro lunghezze esagerate e incolte: anche gli irriducibili hanno capito che vanno trattate con dedizione e prodotti giusti, per dare morbidezza e disciplina. Perché basta un allungamento di pochissimi centimetri, per dare subito la sensazione di un aspetto trasandato.

La barba: come la portano i belli del cinema


FORMA E SOSTANZA - Il taglio giusto è quello che incornicia e valorizza la forma del viso. La barba appena accennata o leggermente incolta si sposa molto bene, ad esempio, sui volti rotondi o a diamante, perché li ‘movimenta’. Se piena, addolcisce i lineamenti, mentre il pizzetto, da solo, va evitato se il mento è troppo squadrato. È indicato, al contrario, per le forme a triangolo. I più originali, infine, possono sempre optare per i baffi, specie se pieni e separati dalle labbra.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali