FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vacanza gratis sulle Dolomiti ma senza telefono: ecco i dieci vincitori

Quattro sono stranieri, selezionati tra 19mila concorrenti. Lʼiniziativa "Recharge in nature" organizzata da sette Comuni dellʼAgordino per promuovere il territorio.

Vacanza gratis sulle Dolomiti ma senza telefono: ecco i dieci vincitori

Un soggiorno gratuito ai piedi della Marmolada, il gruppo montuoso più alto delle Dolomiti, cinque giorni in mezzo alla natura incontaminata dal 13 al 17 settembre a una sola condizione: lasciare gli smartphone agli organizzatori. Questo è il premio di "Recharge in nature", un concorso organizzato dai Comuni dell'Alto Agordino, in provincia di Belluno, per promuovere il territorio. Le candidature sono state 19.102 da tutto il mondo, ma solo in dieci potranno vivere l'esperienza. Lucas, Jozef, Fulvio, Ivana, Valentina, Igor, Michel, Stefania, Ionela e Ana Carolina: questi i nomi dei fortunati vincitori.

I dieci vincitori hanno dai 21 ai 41 anni. Sono cinque donne e cinque uomini, sei italiani e quattro stranieri, provenienti da Belgio, Francia, Gran Bretagna e Brasile. Tutti hanno in comune la volontà di staccare dalla frenesia della propria vita quotidiana e di immergersi in un'esperienza nuova, a contatto con la natura. "Mi sento una supervecchia, prigioniera di una noiosissima solitudine", ha raccontato Ivana, di soli 21 anni al Gazzettino. "Temo di aver perso la capacità di vivere una vita reale", ha spiegato invece Lucas, 36enne architetto informatico di Lione. "I dati che emergono da questo gioco-concorso sono indicativi: le supertecnologie hanno preso il sopravvento sulla nostra volontà, e seppure sappiamo di essere nati per vivere all'aria aperta, trascorriamo all'esterno solo il cinque per cento della giornata", ha spiegato ancora al quotidiano veneziano Emma Taveri, esperta di marketing turistico che ha coordinato il progetto. "I candidati di 'Recharge in nature", a cui era richiesto di inviare un video e di compilare un questionario per raccontare il proprio stato d'animo e grado di stress, sono concordi nel dire che le grandi città dove vivono sono funzionali alla carriera ma non al proprio benessere psicofisico; che le tecnologie sono strumenti di lavoro indispensabili ma che hanno occupato anche la sfera delle relazioni e delle emozioni; che la vita nella natura è ormai un miraggio".

I dieci fortunati lasceranno i propri dispositivi elettronici agli organizzatori e si incammineranno per un sentiero che li porterà al rifugio "Onorio Falier", a 2074 metri di altitudine, in Valle Ombretta. Qui trascorreranno le giornate facendo lavori manuali, attività all'aria aperta e meditazione a contatto con la comunità locale. A disposizione dei vincitori ci sarà anche uno psicologo.

L'iniziativa del concorso rientra nel piano di sviluppo territoriale "Dolomites Maadness", promosso da sette Comuni dell'Agordino: Rocca Pietore, Alleghe, Colle Santa Lucia, Livinallongo, Taibon, Cencenighe e San Tomaso. L'area è stata danneggiata lo scorso ottobre dalla forte ondata di maltempo che ha colpito il Triveneto nell'ottobre del 2018, nota come "Tempesta Vaia". "Credo che con 'Recharge in nature' abbiamo centrato l'obiettivo di sfruttare le ricchezze che abbiamo valorizzandole", ha dichiarato il sindaco di Rocca Pietore Andrea Bernardin sempre al Gazzettino. "Paesaggi e atmosfere che per noi sono quasi scontati, per la gran parte del resto del mondo non lo sono. Ed è in questa chiave, secondo noi, che va puntata la promozione del territorio che a differenza di altri contermini è ancora puro e ben conservato".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali