FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rinnovo contratto, i bancari non vogliono essere connessi extra lavoro

Il problema sollevato dai sindacati: tutelare i lavoratori che non dovranno essere obbligati a rispondere alle email a tutte le ore

Rinnovo contratto, i bancari non vogliono essere connessi extra lavoro

Il diritto dei dipendenti a non essere raggiunti da email, messaggi o altro al di fuori degli orari di ufficio: in pratica, di essere disconnessi. E' quanto chiedono i bancari, attraverso i sindacati, nelle trattative per il rinnovo del contratto di lavoro. "Spesso la connessione - spiega Giuliano Calcagni, segretario generale della Fisac, - invece che liberare le persone, le tiene legate".

Niente "schiavi" di email, dunque. Il problema è stato sollevato dai sindacati che chiedono di tutelare i lavoratori. Quest'ultimi non dovranno essere obbligati a rispondere a messaggi di lavoro a tutte le ore. "Il lavoratore - sottolinea Calcagni a Il Giornale - avrà la possibilità, garantita da norme contrattuali, di disconnettersi dagli apparecchi aziendali fuori dall'orario di lavoro. E' una cosa positiva. Quello bancario il primo settore in cui viene fatta un'operazione di questa natura".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali