FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Guanti: un tocco di raffinatezza sullʼabito da sposa

Corti, lunghi o oltre il gomito, sono un accessorio molto chic che, dopo lo scambio degli anelli, non va più indossato

Nel giorno del matrimonio ogni sposa vuole sentirsi un po' principessa: oltre a indossare un abito "importante" e a un velo lungo, un accessorio che le conferise ulteriose fascino è un guanto scelto ad hoc. Può optare per i lunghi guanti di raso bianco, oppure per un modello al polso in tulle, o per guanti anulari di pizzo: in ogni caso, il primo criterio di scelta sta nel tenere conto dell'abito nuziale e dello stile della cerimonia.

Giorno del sì: i guanti per la sposa

I guanti non sono un accessorio indispensabile, ma sono utili per dare un tocco di eleganza, di ricchezza e di raffinatezza in più. Possono essere scelti tra diverse tipologie e dovranno essere in perfetta armonia con l’abito della sposa. Con un vestito a sirena i guanti vanno invece evitati: meglio scegliere un bel bracciale rigido di perle o una fascia in stoffa con delle applicazzioni in pendant.

I guanti lunghi oltre il gomito andranno bene con un abito da principessa e senza spalline o a giro manica: insieme al velo doneranno un aspetto molto aristocratico. Il modello fino al gomito, invece, può essere indossato con un abito con lo scollo a barca o delle maniche più morbide. Per entrambi esiste la variante senza dita, con un piccolo elastico anulare. Questi sono meno formali, ma hanno sempre un effetto elegante e un po’ orientale. Chi sceglierà questa variante dovrà prediligere tessuti classici come il raso di seta dal colore bianco, rosa cipria,o ecrù.

I guanti corti sono ideali per le spose bon-ton: arrivano fino al polso e vanno bene sia con una gonna ampia, che con un abito corto o colorato. Questo è il modello che negli ultimi tempi va per la maggiore: è stato oggetto di diverse rivisitazioni e declinato in numerosi tipi di tessuto, tra cui il pizzo, il tulle, il raso, la lana, impreziositi anche da ricami e applicazioni scintillanti.

Chi ricerca invece un look più eccentrico potrà scegliere anche il guanto che lascia scoperte le dita, anche interpretato in varianti da dark lady, pop o rock con colori che vanno dal nero al blu, dal grigio al viola. La sposa d'inverno non potrà prenscindere dall'indossare i guanti mentre chi si sposa nella stagione più calda avrà l'unico vincolo di scegliere un tessuto leggero come il tulle o il velo di seta.

In ogni caso, qualunque sia il modello da voi scelto, i guanti vanno tolti appena arrivate all'altare, o per lo meno prima dello scambio delle fedi: dopo non vanno più indossati. Avrete tutti gli occhi puntati su di voi, quindi, fate attenzione ai movimenti e sfilateli con molta grazia: se potete, esercitatevi in anticipo, per acquisire un po’ di naturalezza e nel vostro giorno più bello vi sentirete delle vere principesse!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali