FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Pasqua: consigli per una festa a misura di bambino

I consigli dei pediatri su alimentazione, tempo libero e sicurezza in casa e fuori

Pasqua: consigli per una festa a misura di bambino

Le Feste di Pasqua sono ormai arrivate, cariche di uova di cioccolato, colombe golose e tanti momenti da trascorrere in famiglia con i parenti o fuori dalle mura domestiche, in vacanza, visto che il calendario regala un lunghissimo ponte, perfetto per una fuga dalla città. Ma come organizzare al meglio questo periodo quando in casa ci sono bambini, magari molto piccoli? In aiuto di mamma e papà arrivano i consigli della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale.

Le vacanze, specie se durano alcuni giorni, possono essere per i bambini un’ottima opportunità per trascorrere del tempo extra in compagnia dei genitori, meno assillati dal lavoro e dalle incombenze quotidiane. Possono anche essere una bella occasione per fare nuove esperienze e per imparare cose nuove. “Il periodo pasquale ¬– spiega il Dottor Giuseppe Di Mauro, Presidente SIPPS (Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale) – è un’occasione di riposo, ritrovo e svago ma può e deve essere anche spunto di buoni propositi. È giusto, per esempio, che ci siano i momenti esuberanti, di gioco e distrazione, ma nel rispetto delle esigenze dei piccoli, che, per esempio, hanno il proprio bisogno fisiologico di sonno e non devono essere esposti a stimoli sonori dannosi”.

Molto naturalmente dipende dall’età del piccolo. Fino a 15-18 mesi i bimbi hanno bisogno soprattutto delle loro abitudini e dei loro ritmi consueti, soprattutto per quanto riguarda l’alimentazione e il riposo. Dopo l’anno e mezzo, invece, qualche trasgressione può essere concessa, anche se la parola d’ordine resta sempre “regolarità”. Da evitare, sottolinea il Dott. Di Mauro, gli eccessi di ogni genere, ma anche l’eccessiva monotonia: meglio la proverbiale e sana via di mezzo.

ALIMENTAZIONE - Sì a qualche golosità a base di uova di cioccolato, colomba e dolcetti, ma senza lasciarne quantità illimitate a disposizione dei bambini. Non trascuriamo sulle tavole imbandite un giusto risalto alla frutta, più ricca e variegata in primavera, che apporta sempre un tocco di colore e allegria, e, pur nel rispetto delle tradizioni regionali, cerchiamo di non far mancare ai bambini un giusto apporto di fibre, vitamine e sali minerali. Attenzione anche alle abbuffate: sono numerosi i bambini che ogni anno giungono in pronto soccorso con disturbi vari riconducibili a “pasticci” e indigestioni.

INFLUENZA E DINTORNI - “Ricordiamo che l’influenza è in calo – aggiunge il Dott. Piercarlo Salari, pediatra responsabile del Gruppo di lavoro per il sostegno alla genitorialità della SIPPS - ma non è ancora del tutto passata e che sono in circolazione molti virus che danno luogo a sintomi simili, ai quali talvolta si possono sovrapporre e confondere episodi allergici. L’instabilità meteorologica, con improvvisi sbalzi di temperatura, può rappresentare un’insidia e favorire l’insorgenza di irritazioni delle alte vie aeree”.

LE ATTIVITÀ – Gli esperti della SIPPS invitano i genitori ad adoperarsi per diversificare le attività dei figli. I bambini che vanno a scuola devono fare i conti con i compiti delle vacanze: papà e mamma devono aiutarli a distribuire in modo graduale le attività di svolgere, in modo da affrontare un po’ per volta anche gli impegni meno piacevoli, e ad organizzare le giornate in modo che il divertimento e lo studio possano trovare un corretto equilibrio. Le vacanze pasquali, poi, sono il momento ideale per trascorrere un po’ di tempo all’aria aperta, se il tempo lo permette, e per frequentare in libertà amichetti e coetanei. Meglio mettere un freno invece alle ore trascorse davanti a tv, videogiochi e computer. Naturalmente, quando i bambini giocano o fanno sport all’aperto, devono essere adeguatamente sorvegliati e, se è il caso, utilizzare le apposite dotazioni protettive, come il caschetto per andare in bicicletta e le protezioni per l’uso dei pattini a rotelle.

LE SORPRESE – Per le sorprese da mettere nell’uovo di cioccolato o per i piccoli doni scegliamo sempre e solo giocattoli a norma, certificati dal marchio CE, e prestiamo la massima attenzione al loro corretto utilizzo, soprattutto per quanto riguarda i più piccoli.

IL CLIMA FAMILIARE - Lo stato d’animo dei genitori influenza il clima dell’intero nucleo familiare. Purtroppo, spesso si legge sui giornali come le vacanze diventino un pretesto di sfogo di conflitti e tensioni. È invece fondamentale che i genitori evitino di discutere di fronte ai propri bambini e colgano le vacanze come un momento di convivialità e di unione rispettosa di tutti i componenti della famiglia.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali