FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Gemellini morti a Messina, il dramma della famiglia: "Erano sani. Vogliamo giustizia"

Allison e Christian sono deceduti a un mese di vita a seguito di una presunta infezione. In esclusiva a "Mattino Cinque" le parole dei genitori

"I bambini erano sanissimi, non so dove abbiano preso il batterio che li ha uccisi. Voglio sapere cosa è successo ai miei figli". E' il grido di dolore di Graziella La Spina, la mamma di Allison e Christian i due gemellini morti al Policlinico di Messina, a un mese dalla nascita avvenuta il 14 agosto. L'ipotesi al vaglio degli inquirenti è che i due piccoli, nati prematuri e con un piccolo ittero, possano essere deceduti per un'infezione.

La donna, ospite di "Mattino Cinque", ha raccontato che dopo le dimissioni, avvenute a una settimana dal parto, aveva già notato delle stranezze nel maschietto: "Durante la visita di controllo mi hanno risposto che il 'bambino era perfetto' quindi l’ho riportato a casa". Poi i sintomi sono peggiorati e la donna ha portato il piccolo all’ospedale di Taormina dove i medici hanno riscontrato dei problemi e, dopo una serie di analisi, hanno deciso di trasferirlo al Policlinico di Messina.

Lì la situazione è peggiorata e anche alla femminuccia, apparentemente sana fino a quel momento, è stata riscontrata l’infezione. "Sono stati in agonia per giorni. Il 6 settembre è morta Allison e il 13 Christian", ha raccontato disperata la donna che ha aggiunto: "Voglio giustizia". L’ospedale in una nota, ha spiegato che i neonati "avevano contratto altrove la grave infezione". Ora si attende l’esito dell’autopsia per far luce sulla tragedia e accertare, eventualmente, le responsabilità.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali