FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Asti, spara e uccide il perito per timore che gli venga pignorata lʼabitazione

A fare fuoco è stato un 91enne di Portacomaro: i carabinieri hanno fatto irruzione nellʼabitazione e lʼhanno bloccato. Eʼ accusato di omicidio

Un 91enne di Portacomaro d'Asti ha sparato due colpi d'arma da fuoco contro un perito tecnico incaricato di valutare l'abitazione dell'anziano che ha fatto fuoco per evitare un eventuale pignoramento. L'uomo, trasportato d'urgenza all'ospedale di Asti, è deceduto. Sul posto i carabinieri che hanno fatto irruzione nell'abitazione dell'anziano e lo hanno bloccato.

Il 91enne Dario Cellino, che in casa deteneva legalmente diverse armi, tra pistole e fucili, è stato fermato dai carabinieri ed è accusato di omicidio. La vittima invece è Marco Carlo Massano, un geometra 44enne di Asti, ma residente a Torino, dove viveva con la moglie e i due figli.

Dietro il gesto di Cellino c'è un mutuo non pagato, per cui Massano era stato incaricato di effettuare una perizia sul valore dell'abitazione in vista di un futuro pignoramento. L'anziano aveva un mobilificio molto noto dell'Astigiano, attività cessata circa sette anni fa.

"Era un burbero, ma non avrebbe mai fatto male a nessuno", ha commentato uno dei dipendenti della ditta di fronte all'abitazione dove si è consumata la tragedia. Il 91enne non era seguito da assistenti sociali e non aveva mai dato segni di instabilità.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali