FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, "Divertitevi e lasciate lo smartphone nel ghiaccio": i compiti delle vacanze in una scuola media

La circolare del preside dellʼistituto comprensivo Settimo Milanese, consegnata agli allievi e pubblicata sul sito istituzionale, è virale: "Questi esercizi non saranno valutati, saranno loro a valutare voi"

"Riposatevi e divertitevi; coltivate amicizie; viaggiate; leggete, guardate film e ascoltate musica; tenete un diario e scrivete e-mail; pulite una spiaggia, un prato, un bosco a partire dalla vostra cameretta; lasciate il cellulare nel ghiaccio". Si snocciolano in sette semplici punti i compiti per le vacanze che il preside dell'Istituto comprensivo statale di Settimo Milanese (Milano) Andrea Bortolotti ha consegnato ai suoi allievi. "Questi compiti - si legge nella circolare a sua firma, pubblicata anche sul sito della scuola e diventata virale, - non saranno valutati. Saranno loro a valutare voi".

A diffondere per primo il documento un utente del gruppo Facebook "Basta compiti!", che si chiede: "Siamo sicuri che questi saranno i soli compiti per le vacanze? O si aggiungeranno a quelli assegnati dai docenti?".

Da qui il dibattito sul tema tra i genitori del gruppo del social network, unanimi nel grande plauso all'iniziativa del preside (del tenore: "Un grande", "Un mito che bisogna far conoscere ovunque"; "Una goccia di speranza nel mare!") e negli affondi agli insegnanti che, invece, continuano a impegnare i loro figli con esercizi e letture estivi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali