FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, contromano in autostrada su un furgone rubato: si schianta contro un altro mezzo e viene arrestato

Ha percorso 15 chilometri contro il senso di marcia abbattendo le barriere dei caselli: 3 operai feriti in seguito allʼincidente

Guidava un furgone rubato l’uomo che ha percorso contromano 15 chilometri di autostrada A1 fermandosi solo dopo un frontale contro un altro mezzo. Dietro di lui una pattuglia di carabinieri, che vicino al casello di Lodi gli aveva intimato l’alt: l’uomo, un 29enne di Cremona, aveva risposto fuggendo. Dopo aver divelto la barriera a Melegnano, si è scontrato contro un furgone con a bordo tre operai rimasti feriti.

La ricostruzioneEra a bordo di un furgone bianco quando i carabinieri gli hanno intimato di fermarsi per un controllo. L’uomo, che aveva rubato il mezzo, ha tentato la fuga entrando in autostrada dopo aver abbattutto la barriera. Ha imboccato la corsia sud contromano. Zigzagando tra le auto, con la pattuglia dei carabinieri alle spalle nel tentativo di bloccarlo, è arrivato al casello di Melegnano, ne ha divelto la barriera e ha proseguito verso Milano.

Nel frattempo la polizia aveva cominciato a bloccare gli automobilisti in entrata nella direzione opposta, ma non è bastato: la corsa del 29enne si è interrotta dopo 15 chilometri, in seguito a uno scontro frontale con un altro furgone. I tre operai a bordo sono rimasti feriti, il fuggitivo è stato portato all’ospedale San Raffaele in gravi condizioni. E’ in stato di arresto per tentato omicidio, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali